19.4.05

Ciao, comignolo...

Pochi minuti fa è stato eletto il nuovo Papa. Rimaniamo in attesa di conoscerne il nome scelto, l'identità e - soprattutto - il volto.

Nel frattempo salutiamo amaramente un amico multimediale incontrato ma ostentatamente (e fissamente) sorvegliato solo negli ultimi giorni: il comignolo posto sulla sommità della Cappella Sistina.

Personaggio televisivo per eccellenza di questi tempi, vouyeristici fino allo spasmo, il buon comignolo ha accompagnato - silenziosamente e teneramente, nella sua sgangherata ma svettante silhouette - telegiornali, documentari, fiction e approfondimenti in modo quasi antropomorfo: come non riconoscere in lui, infatti, quei personaggi che, loro malgrado, a causa della propria posizione vivono sotto lo sguardo morboso ed anelante di moltitudini catodiche?

Arrivederci, amico comignolo.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home