20.2.05

Digitale (extra)terrestre

Dicono che l'inquinamento dell'aria, nelle grandi città, è arrivato a livelli fisicamente insostenibili.
Dicono che l'aspettativa di vita, a causa dell'inquinamento stesso, si sta abbassando sensibilmente.
Dicono che la circolazione "a targhe alterne" porti benefici (ma i risultati sono contrastanti).
Dicono che non riusciamo a produrre abbastanza energia elettrica.
Dicono che servirebbero altre centrali, magari ad energia atomica, per raggiungere certi livelli di produzione.
Dicono che i black-out sono inevitabili.
Dicono che l'energia elettrica costa così tanto poiché dobbiamo importarla dall'estero.
Dicono che basta un abete tranci una linea di alta tensione per mandare in tilt, un paese nell'Anno Domini 2003....

Alcuni, però, dicono che se il Governo avesse stanziato il contributo a fondo perduto destinato all'acquisto del famigerato decoder per il 'digitale terrestre' a favorire la diffusione di elettrodomestici di classe energetica "A", oggi l'Italia consumerebbe 1/3 di energia elettrica in meno...

Perplessità, sui titoli di coda.

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Da questo punto di vista è emblematico anche un pezzo del nuovo monologo di Beppe Grillo, che attacca la nuova pubblicità dell'Enel.

Nella pubblicità si vede un goffo signore anziano che per risparmiare elettricità pedala sopra una cyclette la quale dinamo è collegata ad accumulatori per produrre corrente elettrica. Naturalmente costui viene mostrato come il povero scemo di turno, e il messaggio che vogliono far arrivare è "ci sono altri metodi più intelligenti per risparmiare". Peccato che, come dice Grillo, in alcuni paesi del Sud America le palestre collegano le varie cyclette e spin bike a dispositivi che producono, appunto, energia elettrica grazie al movimento dei volani.

Loro risparmiano soldi, la nostra Enel intanto li prende per il culo in TV e aumenta le bollette...

Poi, vabbè...nel merito di quella porcata del digitale terrestre (tema centrale del post) non ci entro nemmeno...comincerei ad essere troppo volgare, e siamo in fascia protetta :-P


David

2:45 PM  
Blogger Nick said...

Grazie per il contributo.

Quella della produzione di energia elettrica attraverso il moto prodotto nelle palestre è un'idea assolutamente geniale. In Italia potrebbero montarci delle dinamo a livello degli slip: non puoi capire quanto moto rotatorio si generi ad ogni notizia divulgata dai nostri TG nazionali...

Credo che la 'bufala' (gentile eufemismo) del digitale terrestre sia la più grossa truffa commerciale, politica ed economica rifilata agli italiani nell'Italia Repubblicana. Nessuno sa, tra l'altro, esattamente di cosa parli la Legge Gasparri (Luttazzi, a ragione, crede che neanche lui stesso lo sappia) e della "madre di tutte le sodomizzazioni" rifilate ai cittadini da cotanta norma.

Assurdo.

6:47 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home